Come coniugare dottorato di ricerca e lavoro

Come coniugare dottorato di ricerca e lavoro

Lo svolgimento di un dottorato è un obiettivo accademico che si realizza dopo gli studi della laurea triennale. Un dottorando che ottiene una borsa di studio per fare ricerca per un periodo di tempo può concentrarsi pienamente sul suo obiettivo durante il periodo in cui ha una fonte di reddito. Ma il numero degli aiuti non è infinito, non sei l'unico candidato e soddisfare i requisiti di ogni bando non è facile. In tal caso, è consuetudine coniugare il completamento della tesi con l'occupazione di un posto di lavoro.

Va inoltre tenuto presente che i professionisti possono decidere di tornare all'università per svolgere gli studi di dottorato anche all'età di 30, 40 o 50 anni. In questo caso, è normale che il progetto di ricerca sia integrato in una carriera professionale che pone anche altre responsabilità. come fare la raccolta dottorato E lavoro? En Formación y Estudios Ti diamo quattro consigli.

1. Pianifica un programma realistico

Si raccomanda di chiarire perfettamente il tempo dedicato a ciascun obiettivo. Un calendario è una risorsa di base per visualizzare il programma della settimana. Una persona che lavora e studia allo stesso tempo deve seguire una routine che dà priorità all'adempimento di entrambe le responsabilità.

2. Creare un collegamento tra entrambi i piani

Il lavoro e il completamento del Dottorato sono aree diverse. Tuttavia, è positivo che tu osservi qualche relazione tra i due. Ad esempio, un lavoro offre una fonte stabile di finanziamento a qualcuno che vuole concentrarsi sul completamento della tesi di dottorato. Oltretutto, la specialità della posizione lavorativa può essere direttamente correlata all'argomento scelto per la tesi. Allo stesso modo, il titolo di Dottore è un merito che spicca nel curriculum professionale.

È un riconoscimento che in futuro può aiutarti a cercare altre opportunità. Inoltre, ci sono ingredienti dell'occupazione professionale che sono essenziali nella routine accademica del dottorando: perseveranza, pazienza, apprendimento, concentrazione, disciplina, motivazione, impegno, ricerca dell'eccellenza e cura dei dettagli.

3. Risolvi i tuoi dubbi con il direttore della tesi

La sensazione di solitudine e disorientamento può sorgere durante il processo di ricerca. A maggior ragione quando il dottorando si confronta con altri colleghi che sono pienamente concentrati sulla realizzazione del proprio progetto. Tuttavia, ogni ricercatore ha le proprie circostanze e, in generale, le circostanze esterne non determinano il grado di fattibilità dell'idea.

La cosa più importante è trovare un piano d'azione adatto alla tua realtà e alla tua situazione. Ad esempio, è importante riflettere su quante ore alla settimana puoi dedicare alla tesi (compreso il fine settimana). Inoltre, parla con il tuo direttore di tesi per risolvere tutti i dubbi che la sfida di lavorare e studiare allo stesso tempo solleva.

Come coniugare dottorato di ricerca e lavoro

4. Non rimandare gli obiettivi fissati nella tesi

È importante impegnarsi nella ricerca tanto quanto nel lavoro. Il dovere professionale è trasferito al campo accademico. A volte, il solito errore di non rispettare i termini fissati nell'indagine si verifica perché si ritiene che il calendario della tesi sia più flessibile rispetto alla giornata lavorativa. Tuttavia, Il frequente mancato rispetto degli obiettivi prefissati fa sembrare più distante l'orizzonte finale della difesa del progetto. E, di conseguenza, la demotivazione cresce al punto che alcuni studenti abbandonano la tesi prima di finirla.

Come conciliare dottorato di ricerca e lavoro? Non perdere di vista quale sia la tua motivazione principale a lungo termine. Perché vuoi fare la ricerca?


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.